Uscire vivi dagli anni ’90. “The Topeka School” di Ben Lerner.

È tornato Ben Lerner e è tornato sotto l’alter ego, neanche poi tanto alter, di Adam Gordon. The Topeka School forma una curiosa trilogia insieme ai suoi due predecessori, Leaving the Atocha Station (Coffee House, 2011; Un uomo di passaggio, trad. it. Laura Prandino, Neri Pozza, 2012) e 10:04 (Faber & Faber, 2014; Nel mondo a... Continue Reading →

“The Friend” di Sigrid Nunez

The Friend è il sesto romanzo di Sigrid Nunez, autrice poco nota, o almeno non abbastanza nota visto il suo già nutrito curriculum: redattrice alla New York Review of Books, docente a Amherst, Princeton e Columbia, attualmente nella longlist per il National Book Award. The Friend è il primo romanzo dopo Sempre Susan, una biografia... Continue Reading →

Superasimmetria. “Asymmetry” di Lisa Halliday

Nel Rinascimento l’asimmetria era un difetto ricercato che aggiungeva qualcosa al risultato estetico finale, uno scarto anche minimo dalle forme simmetriche pure e pulite che conferiva una maggior vitalità all’opera. Lezione imparata da Ejzenštejn, convinto che le composizioni asimmetriche guadagnassero in dinamicità, e ripetuta da Adorno, che suggeriva che l’asimmetria risultasse più efficace se giustapposta... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: